Ucraina

Pin It
L’Ucraina (in ucraino Україна, Ukrajina), si affaccia sul mar Nero, nell’Europa dell’est ed è un paese di recente modernizzazione, ricco di arte, storia e cultura.

 

Capitale

Kiev (2.700.000 ab. dato 2007)

Superficie

603.700 km²

Popolazione

46.263.079 ab.

Densità

78 ab./km²

Moneta

Grivna ucraina
1 Euro = 11.19 Grivna
1 Grivna = 0.090 Euro

Fuso orario

+1h rispetto all’Italia (UTC +2)

Lingua

Ucraino (ufficiale), russo ed inglese (usata come lingua veicolare)

Religione

Cristiano – ortodossa.

Formalità d’ingresso e documenti

Il passaporto è necessario (avente validità residua di almeno 3 mesi). Il visto non è richiesto per soggiorni inferiori a 90 giorni. La patente italiana è riconosciuta, ma per veicoli con targa italiana è necessaria la Carta Verde.

Viaggiatori con animali

I piccoli animali domestici – cani, gatti, – devono essere accompagnati da un certificato di buona salute rilasciato da un veterinario ufficiale (o comunque da organismo autorizzato), al massimo 10 giorni prima dell’arrivo in Ucraina.

Sanità e sicurezza

Le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, sono spesso carenti e i medicinali di uso comune sono reperibili presso le farmacie delle maggiori città. Non è obbligatoria nessuna vaccinazione, ma previo parere medico, è consigliabile la vaccinazione antidifterica. Le zone di confine, soprattutto verso la Moldavia/Transnistria, sono considerate a rischio. È consigliabile evitare le periferie e, quando si viaggia, mantenersi sulle arterie principali.

Clima

L’Ucraina è interessata, nella parte interna del paese, da un clima moderatamente continentale (estati calde, ma non afose ed inverni freddi, con temperature anche al di sotto dello zero). Le zone orientali sono più fredde, perché in parte sono raggiunte dai venti siberiani;, le zone occidentali, al contrario, sono toccate dai venti caldi del Mediterraneo.

Ordinamento dello stato

Indipendente dall’URSS dal 25 dicembre 1991, oggi l’Ucraina è una Repubblica semipresidenziale.

Economia

L’economia ucraina, rispetto all’economia di altri paesi post-sovietici, è alquanto dinamica ed aperta e può contare su una forza lavoro relativamente qualificata. Dopo l’indipendenza dall’Unione Sovietica si è assistito ad una progressiva ristrutturazione e diversificazione del settore industriale, oggi largamente dominato dalla produzione metallurgica, dall’industria meccanica, alimentare, dal settore minerario (in particolare carbone e ferro) e dalla importante produzione di acciaio. Il settore agricolo è vitale, ed il settore terziario, turistico in particolare, è in via di sviluppo.

Elettricità

Tensione: 220 V, frequenza 50 Hz (come in Italia). Le prese utilizzate sono: Europea a 2 poli e Tedesca a due poli con contatti di terra laterali. È consigliabile munirsi di un adattatore.

Poste, banche e telefono

Nelle città principali e nelle zone turistiche gli uffici postali sono aperti nei giorni feriali dalle 08:30-16:30. Le banche, solitamente, sono aperte dalle ore 8.30 alle 16, da lunedì a venerdì.
La copertura cellulare è ottima.
Numeri utili: Prefisso per l’Italia: 81039
Prefisso dall’Italia: 0038
Numero di emergenza: 112