Spagna

Pin It
Nell’Europa sud occidentale, troviamo la Spagna, paese dai mille volti e dalle mille attrattive. Lo stato iberico è tra le mete più amate non solo per le sue splendide coste (è Bagnato dall’ Oceano Atlantico e dal mar Mediterraneo), ma anche per le sue meravigliose città d’arte, la sua storia e le sue tradizioni.

Le nostre guide

Guida di Siviglia

Siviglia è il principale centro artistico, culturale, commerciale e finanziario del sud della Spagna...

Cammino di Santiago

Santiago di Compostela, capoluogo della Galizia, è meta ogni anno di milioni di pellegrini che raggi...

Guida di Valencia

Capoluogo della Comunità Valenciana, sede di una prestigiosa Università e importante porto turistico...

Guida e Viaggi a Ibiza

Ibiza è la terza per dimensioni delle quattro isole Baleari: Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera. S...

Guida di Madrid

Madrid è la capitale della Spagna ed è considerata soprattutto la capitale del divertimento e dell&...

Guida di Barcellona

Barcellona, seconda città della Spagna dopo Madrid, è una metropoli bilingue (Catalano e Spagnolo), ...

Guida della Spagna

La Spagna ha molto da offrire al visitatore: la sensazione di trovarsi d'improvviso in un altro...

Guida dei Paesi Baschi

I Paesi Baschi (in basco Euskadi, in spagnolo País Vasco) sono una comunità autonoma della Spagna no...

Guida di Tenerife

Tenerife, l’isola dell’eterna primavera, situata nel mezzo fra la Gran canaria e La Gomera è la più ...

Guida di Granada

Granada è la capitale dell’omonima provincia situata nell’area orientale dell’Andalusia, oltre ad es...

Guida di Cordoba

Situata nel cuore dell’Andalusia vicino al fiume Guadalquivir e circondata da sconfinate colture d’o...
 

Capitale

Madrid (3.213.271 ab., dato 2008)

Superficie

504.645 km²

Popolazione

45.989.016 ab. (dato 2009)

Densità

91,13 ab./km²

Moneta

Euro

Fuso orario

Nessuna differenza oraria con l’Italia, (UTC +1), ma nelle isole Canarie – 1 ora. Adotta l’ora legale.

Lingua

Spagnolo o castigliano. Molto diffuse: catalano-valenziano, galiziano, basco, asturiano, leonese, estremadurano, aragonese, eonaviego, lingua fala, aranese e portoghese.

Religione

Cattolica.

Formalità d’ingresso e documenti

Il passaporto non è necessario, basta la carta d’identità valida per l’espatrio (ovviamente in corso di validità). Il visto non è richiesto. La patente italiana, così come l’assicurazione, è riconosciuta.

Viaggiatori con animali

I piccoli animali domestici – cani, gatti, furetti – devono essere muniti del passaporto per animali (in vigore dal 2004), avere un microchip (o di un tatuaggio) identificativo e devono essere in regola con la vaccinazione antirabbica.

Sanità e sicurezza

Le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, sono ottime. Non è richiesta nessuna vaccinazione, anche se è consigliato vaccinarsi contro l’epatite A e B. Si consiglia di portare con sé il tesserino magnetico per l’assistenza sanitaria La sicurezza generale è buona: non ci sono zone a rischio, anche se è bene ricordare che l’ETA ha revocato il 5 giugno 2007 la tregua unilaterale iniziata nel marzo 2006 ed e’ pertanto aumentato il rischio di eventuali attentati.

Clima

La Spagna è interessata da diverse tipologie di clima. Sulla costa, il clima è di tipo mediterraneo (inverni miti ed estati molto calde). Le regioni atlantiche e la Galizia godono di un clima oceanico: mite (ma alquanto piovoso). Spostandoci nelle aree interne e nella Meseta, il clima mediterraneo assume connotazioni subcontinentali o continentali (inverni freddi, ma non rigidi ed estati calde). Nelle zona sud-est peninsulare, invece, ritroviamo climi aridi o addirittura desertici (con precipitazioni inferiori ai 300 mm). Lungo la cordigliera interna e sui Pirenei, al contrario, il clima inizia a farsi molto rigido. Infine, le isole Canarie sono caratterizzate da un clima decisamente subtropicale, caratterizzato da temperature anche molto alte e precipitazioni scarse.

Ordinamento dello stato

Monarchia parlamentare.

Economia

Nel 1986, la Spagna, fece il suo ingresso nella CEE ed iniziò il suo decollo economico, che si è rallentato solo negli ultimi anni. I maggiori settori produttivi industriali sono rappresentati dalla metallurgia, dalla siderurgia, e dalla meccanica. Il settore agricolo, fortemente provato dall’aridità del territorio e del clima, è caratterizzato dalla produzione di frumento, mais, orzo, riso, segale e, soprattutto,agrumi e vitigni. Attivissimo è il settore della pesca.
Rilevanti sono le risorse minerarie, in particolare minerali di ferro, piombo, zinco, piriti, mercurio Il comparto turistico è il settore attualmente più sviluppato in Spagna, che negli ultimi anni si è affermata come destinazione turistica d’eccellenza.

Elettricità

Tensione: 230 V – Frequenza: 50 Hz

Poste, banche e telefono

Gli uffici postali in Spagna sono aperti dalle 8.30 alle 14 (nei grandi centri, vi sono anche aperture pomeridiane). Gli uffici bancari sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00, alcune anche al sabato dalle 9.00 alle 13:00
La copertura cellulare è ottima.
Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso dall’Italia: 0034
Polizia: 091
Ambulanza: 061