Slovenia

Pin It
La Repubblica Slovena (Republika Slovenija), tra l’Europa Occidentale e quella Orientale, è un’emergente destinazione che si contraddistinguendo per la sua offerta turistica varia: sport, benessere, enogastronomia e tanta arte e cultura.

 

Capitale

Lubiana (280 081 ab. / 2005)

Superficie

20.273 km²

Popolazione

2.040.788 ab. (dato 2008)

Densità

99,6 ab./km²

Moneta

Euro

Fuso orario

Nessuna differenza oraria con l’Italia, (UTC +1).

Lingua

Sloveno, italiano e ungherese

Religione

Ccattolica, musulmana e ortodossa

Formalità d’ingresso e documenti

Il passaporto non è necessario; basta la carta d’identità valida per l’espatrio (in corso di validità). Il visto non è richiesto. La patente italiana è riconosciuta, così come l’assicurazione.

Viaggiatori con animali

I piccoli animali domestici – cani, gatti, furetti – devono essere muniti del passaporto per animali (in vigore dal 2004), avere un microchip (o di un tatuaggio) identificativo e devono essere in regola con la vaccinazione antirabbica.

Sanità e sicurezza

Le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, sono buone. E buona è la reperibilità dei farmaci. Non è richiesta nessuna vaccinazione. Si consiglia di portare con sé il tesserino magnetico per l’assistenza sanitaria. La situazione generale è buona, non vi sono zone a rischio.

Clima

La Slovenia è interessata da diversi climi. Sulla costa, il clima è submediterraneo, nell’entroterra assume caratteristiche continentali (variabili in base all’altitudine), mentre sulle montagne è tipicamente alpino.

Ordinamento dello stato

Indipendente dal 25 giugno 1991 dalla Jugoslavia, la Slovenia, attualmente è una repubblica parlamentare.

Economia

Nel corso degli ultimi anni, l’economia slovena, è cresciuta notevolmente. Il motore economico è l’industria (che occupa il 40% della forza lavoro) che fonda sui seguenti comparti: metallurgia, lavorazione del legno, produzione di articoli sportivi, elettronica. Il settore attivo è molto diversificato; le coltivazioni più diffuse sono costituite da grano e granoturco, frutticoltura e viticoltura. In via di sviluppo il terzo settore (trainato dal commercio e dal turismo).

Elettricità

Tensione: 220 V, frequenza 50 Hz (come in Italia). È comunque consigliabile munirsi di un adattatore.

Poste, banche e telefono

Le poste seguono il seguente orario: nei giorni feriali sono aperte dalle 8 alle 18, sabato dalle 8 alle 12. Nei maggiori centri gli uffici postali centrali sono aperti anche di sera e il sabato pomeriggio. norma le banche sono aperte tutti i giorni feriali dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17, alcune banche nelle maggiori città sono aperte anche il sabato dalle 9 alle 12. La copertura cellulare è più che buona.
Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso dall’Italia: 00386
Numeri utili: Numero unico di emergenza: 112