Russia

Pin It
La Federazione Russa (Российская Федера), sospesa tra l’Europa e l’Asia è la nazione più vasta al mondo. Immensa, misteriosa, mistica, affascinante. Un solo viaggio in questa terra dal passato fastoso, glorioso ed avventuroso non vi basterà a comprenderla. “Chi vuole conoscere la Russia, deve visitare Mosca” – consigliava lo storico russo Nicolai Karamzin, ma ve lo assicuriamo, una visita alla capitale non sarà sufficiente per carpire la contraddittoria essenza russa.

Le nostre guide

Guida di Mosca

Mosca è la capitale della Federazione Russa ed è la sua città più grande e popolosa. Considerata cen...
 

Capitale

Mosca (10.600.000 ab. / 2005)

Superficie

17.075.400 km²

Popolazione

146.400.000 ab (2006)

Densità

8,3 ab./km²

Moneta

Rublo russo
1 Euro = 42.26 Rublo Russo
1 Rublo Russo = 0.025 Euro

Fuso orario

Variabile: UTC da +2 a +12. Mosca è + 2h rispetto all’Italia (+3 durante l’ora legale)

Lingua

Russo, l’inglese è poco diffuso

Religione

Cristiana ortodossa; minoranze: musulmana, cattolica.

Formalità d’ingresso e documenti

è necessario il Passaporto (con validità residua di almeno 6 mesi). Attenzione alle condizioni del documento: le Autorità di frontiera possono negare l’ingresso del Paese ai possessori di passaporti eccessivamente deteriorati.
Il Visto di ingresso è obbligatorio. All’ingresso nel Paese si deve compilare la Carta di Immigrazione. Entro i primi 3 giorni lavorativi, il passaporto deve essere vidimato dall’Ufficio del Servizio Federale di Immigrazione (UFMS, nuova denominazione del tradizionale OVIR). La notifica deve essere effettuata dalle strutture ricettive (o dalla persona fisica o giuridica russa che ha invitato il cittadino straniero). Per il rilascio del visto e per ogni ulteriore informazione rivolgersi direttamente agli Uffici diplomatico-consolari russi presenti in Italia (www.ambrussia.com).
È vivamente consigliato portare sempre con sé il passaporto ed il visto d’ingresso. La patente italiana è riconosciuta, solo se tradotta in russo o se accompagnata dalla patente internazionale. Necessarie anche la Carta Verde ed una polizza a breve termine stipulata presso la compagnia di assicurazioni russa INGOSSTRAKH.

Viaggiatori con animali

I piccoli animali domestici – cani, gatti- devono essere accompagnati da un certificato veterinario ufficiale di buona salute, ove si dichiari l’assenza di malattie contagiose, rilasciato non più di 10 giorni prima dell’arrivo in Russia.

Sanità e sicurezza

Le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, sono spesso al di sotto degli standard europei. Consigliate previo parere medico, ma non obbligatorie, le vaccinazioni contro l’epatite A e B. E’ sconsigliabile bere acqua corrente, anche se ufficialmente potabile La situazione generale è abbastanza sicura, anche se vi sono diverse zone a rischio che è bene evitare: Cecenia, Repubbliche di Inguscezia, Daghestan, Ossezia del Nord, Cabardino-Balcaria e Caraciaevo-Cercassiam regioni di Stavropol, Piatgorsk e Mineralny Vody. Muoversi con cautela fuori dai grandi centri e lungo i confini.

Clima

Il territorio russo è caratterizzato da una gran varietà climatica. Dal punto di vista del clima, dunque, possiamo suddividere il territorio russo in queste regioni:
  • la fascia costiera artica: inverni lunghissimi e gelidi e brevi estati fredde
  • la Russia europea settentrionale: clima continentale freddo (inverni rigidi ed estati miti)
  • la Russia europea meridionale: clima continentale temperato (inverni molto freddi ed estati calde)
  • la Siberia occidentale: inverni rigidi e molto lunghi, estati miti
  • la Siberia centro-orientale: inverni molti rigidi e lunghi, estati miti. Fortissima l’escursione termica
  • la fascia costiera pacifica e del mare di Ochotsk: lunghi inverni freddi ed ed estati fredde e umide.

Ordinamento dello stato

Indipendente dall’URSS dal 1992, la Russia è una Repubblica semipresidenziale federale.

Economia

L’economia della Russia è ancora basata sull’agricoltura, la silvicoltura (la Russia è caratterizzata da grandissime estensioni occupate da boschi di conifere e betulle) e la pesca (l’attività ittica è tra le prime al mondo). I principali prodotti dell’agricoltura sono frumento, avena, orzo, segale e patate. Si producono inoltre barbabietole da zucchero, ortaggi, semi di girasole, grano saraceno, lino e miglio. Importante anche il patrimonio zootecnico. La Russia dispone di grandi riserve minerarie; circa 1/3 dei metalli e del carbon fossile del mondo si trova nel sottosuolo Russo. L’industria russa, ad eccezione del settore aerospaziale, si avvale di tecnologie piuttosto arretrate. Tra i maggiori comparti, ricordiamo, industria dei trasporti, cantieristica, tessile La Russia è anche un importante paese produttore di petrolio. Il settore terziario sta migliorando anche se risulta ancora inadeguato.

Elettricità

Tensione: 220 V, frequenza 50 Hz. Utilizzate spine Europee a 2 poli e Tedesche a due poli con contatti di terra laterali. È comunque consigliabile munirsi di un adattatore.

Poste, banche e telefono

Gli orari degli sportelli postali sono i seguenti: da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 17.30. orari degli sportelli bancari sono i seguenti: da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.
La copertura cellulare è buona.
Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso telefonico dall’Italia: 007 (495 o 499 per Mosca)
Numeri utili:
Pronto soccorso: 02
Polizia: 02
Vigili del Fuoco: 03
Soccorso stradale: 495-7476666