Estonia

Pin It
L’Estonia (Eesti Vabariik) è il più settentrionale degli Stati baltici. Durante gli anni ’90 questo incredibile ed affascinante paese si è risollevato da una grandissima crisi politica ed economica ed oggi si appresta a configurarsi come emergente destinazione turistica.

 

Capitale

Tallinn (403.547 ab. / 2008)

Superficie

45 226 km²

Popolazione

1.342.409 ab. (dato 2007)

Densità

29 ab./km²

Moneta

Corona estone
1 Euro = 15.65 Corona Estone
1 Corona Estone = 0.064 Euro

Fuso orario

+1 ora rispetto all’Italia (GMT+2)

Lingua

La lingua ufficiale è l’Estone. Diffusi russo ed inglese.

Religione

Luterana e ortodossa

Formalità d’ingresso e documenti

Il passaporto non è necessario; basta la carta d’identità valida per l’espatrio. Il visto, per motivi turistici, non è richiesto. La patente italiana è riconosciuta, così come l’assicurazione.

Viaggiatori con animali

I piccoli animali domestici – cani, gatti, furetti – devono essere muniti del passaporto per animali (in vigore dal 2004), avere un microchip (o di un tatuaggio) identificativo e devono essere in regola con la vaccinazione antirabbica. Per maggiori informazioni consultare il sito www.wet.agri.ee (Veterinary and food board).

Sanità e sicurezza

Le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, sono generalmente al di sotto degli standard europei. Non è obbligatoria, ma consigliata – previo parere medico – la vaccinazione contro encefalite e meningite.
Si consiglia di portare con sé il tesserino magnetico per l’assistenza sanitaria. La situazione generale è buona, non vi sono zone particolarmente rischiose.

Clima

L’Estonia è interessata da un clima di tipo temperato freddo. Lungo la costa gli inverni sono freddi e molto umidi ed le estati sono calde. Man mano che dalla costa ci si sposta verso l’interno le temperature tendono a scendere e non sono rare precipitazioni di carattere nevoso.

Ordinamento dello stato

Indipendente dall’Unione Sovietica dal 20 agosto 1991, oggi l’Estonia è una Repubblica parlamentare.

Economia

Il comparto industriale, discretamente sviluppato, è incentrato sulla metallurgia e sulla lavorazione di prodotti alimentari e tessili; poche industrie dominano il settore e vi sono ancora diverse difficoltà strutturali da risolvere. L’agricoltura e l’allevamento (bovino), dopo anni di collettivizzazione, sono in ripresa, tanto da fornire materie all’industria alimentare e conserviera. Si producono: lino, cereali e ortaggi. Le attività economiche prevalenti attengono, dunque, al settore terziario: servizi, consulenza e, soprattutto, turismo.

Elettricità

Tensione: 220 V, frequenza 50 Hz (come in Italia). È comunque consigliabile munirsi di un adattatore.

Poste, banche e telefono

Gli uffici postali sono aperti dalle 09 alle 17, da lunedì a venerdì. Spesso sono aperte anche il Sabato mattina fino alle 12.30. Le banche, solitamente, sono aperte secondo questo orario: Lunedì – Venerdì 9.00 – 18.00; alcune banche aprono anche il Sabato mattina.
La copertura cellulare è buona.
Prefisso telefonico per l’Italia: 00 39
Prefisso telefonico dall ‘Italia: 00 372
Numeri utili:
Numero unico di emergenza: 112